Seleziona una pagina

Che l’acqua in bottiglia consumi più risorse naturali rispetto a quella del rubinetto è qualcosa di ormai arcinoto. Ma è la quantificazione di questo impatto che dovrebbe impressionarci e farci riflettere: l’impatto sulla natura dell’acqua in bottiglia rispetto a quella del rubinetto è di 3500 volte più pesante. 

La conferma arriva da un recente studio pubblicato sulla rivista Science of the total Environment, condotto dall’Istituto per la Salute Globale di Barcellona (ISGlobal) in collaborazione con l’Universitat Politècnica de Catalunya.

La produzione di acqua in bottiglia richiede materiali ed energia per molteplici processi:

  • estrazione e produzione di bottiglie di plastica e del cellophane per avvolgerle;
  • imbottigliamento;
  • confezionamento in cestelli;
  • trasporto verso i punti vendita e verso le abitazioni dei consumatori;
  • smaltimento delle bottiglie vuote.

Le risorse consumate ammonterebbero a 83,9 milioni di dollari all’anno, senza contare che molte bottiglie usate finiscono nei mari e sulla terra, inquinandoli per decenni, se non per secoli.

Il nostro Paese è il terzo per consumo di acqua in bottiglia, dopo Messico e Thailandia. Eppure, l’acqua di rubinetto è buona e sottoposta a controlli rigidi a cadenza quotidiana e, come dimostrato da questo studio, considerando sia gli effetti ambientali che quelli sulla salute, l’acqua del rubinetto è sempre una scelta migliore rispetto a quella imbottigliata.

Qualcuno potrebbe obiettare che le bottiglie in Pet (polietilene tereftalato), così come quelle di vetro, possono essere riciclate svolgendo una corretta raccolta differenziata. Ma, se davvero vogliamo agire nella maniera più ecosostenibile possibile, dobbiamo cercare di ridurre a monte la quantità di rifiuti prodotti; inoltre bisogna aggiungere che in alcune zone d’Italia le percentuali di raccolta differenziata non sono particolarmente elevate.

Quale potrebbe essere, dunque, la soluzione migliore per non contribuire ad inquinare l’ambiente, pur continuando a bere acqua pura e dal gusto sempre gradevole? E’ semplice: basta installare a casa propria un impianto di filtrazione di acqua.

Affidati a Maya: abbiamo oltre 25 anni di esperienza e l’obiettivo che perseguiamo da sempre è quello di offrire impianti di filtrazione utilizzando la migliore componentistica presente sul mercato, oltre a tecnologie selezionate e valutate come qualitativamente ottime, che garantiscono periodi di vita degli impianti elevati con una regolare manutenzione.

Non perdere le nostre promozioni!

Rimani aggiornato su tutte le ultime news e le nostre offerte esclusive.



    Pin It on Pinterest

    Share This